........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Aumento pensioni 2023, cosa cambia per rivalutazione degli assegni e minime: l’annuncio di Meloni #adessonewsitalia

Quanto aumentano le pensioni nel 2023 con la rivalutazione legata all’inflazione? Il governo Meloni ha deciso di intervenire per modificare le percentuali di incremento sull’assegno con la legge di Bilancio. Una misura che in parte porterà a una rivalutazione in negativo per alcuni pensionati, ma che vedrà anche un aumento maggiore del previsto per altri.

La norma non è stata ancora definita con precisione e non sono quindi state presentate le tabelle riguardanti le rivalutazioni per ogni singola fascia di reddito, ma la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha anticipato alcuni dei dati durante la conferenza stampa in cui ha presentato la manovra.

L’obiettivo del governo è sicuramente quello di recuperare risorse da investire in altre misure, anche se ancora non ci sono stime precise. Si ipotizza, secondo alcuni calcoli, che così facendo l’esecutivo possa mettere da parte più di 500 milioni, da investire in parte anche per la quota 103.

Reddito di cittadinanza, cosa cambia nel 2023: a chi verrà tolto e quando

Rivalutazione delle pensioni, cosa cambia nel 2023

Come spiegato da Meloni in conferenza stampa, il governo ha “deciso di aiutare le pensioni minime”, aumentando maggiormente l’importo per chi percepisce un assegno più basso. “Rivaluteremo le pensioni, tutte, secondo l’indicizzazione, ma la percentuale sarà diversa in base a quanto è alta la pensione”, ha sottolineato la presidente del Consiglio.

Per le pensioni minime la rivalutazione non sarà solamente del 100%, ma del 120%, quindi con un aumento maggiore per gli importi più bassi. Poi per le pensioni fino a 2mila euro (e oltre), la rivalutazione sarà del 100%, come annunciato da Meloni. Poi “man mano che la pensione aumenta, l’aumento diminuisce”. Si arriva così alle pensioni fino a oltre 10 volte la minima, quindi quelle di importi superiori ai 5mila euro, per le quali “l’indicizzazione si fermerà al 35%”.

Stipendi più alti, di quanto aumenta davvero la busta paga nel 2023 con il taglio del cuneo fiscale: i calcoli

La rivalutazione delle pensioni finora prevista

Finora la rivalutazione delle pensioni era disciplinata da un decreto, firmato dal ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti, che prevede un aumento del 7,3% dal primo gennaio 2023, per adeguare gli importi all’inflazione. Si prevedeva una rivalutazione del 100% per i trattamenti fino a quattro volte il minimo, per poi scendere al 90% tra quattro e cinque volte il minimo e al 75% per le pensioni sopra le cinque volte il minimo. Regole destinate a cambiare con la manovra.

Quanto aumentano le pensioni minime nel 2023

Attualmente le pensioni minime si attestano a 525,38 euro. Per capire cosa succederà nel 2023 bisogna innanzitutto calcolare una rivalutazione al 120%, ovvero all’8,76% invece che al 7,3%. In questo caso l’aumento mensile sarà di 46,02 euro, per un nuovo assegno mensile da gennaio che sarà di 571,40 euro.

Per le pensioni fino a 2mila euro, invece, la rivalutazione sarà del 100%, confermando l’aumento del 7,3%. Se prendiamo, per esempio, una pensione da 1.500 euro, con l’aumento programmato il nuovo importo sarà di circa 1.610 euro, per un incremento mensile nel 2023 di 109,5 euro.

Cedolino pensione dicembre 2022 online con importo maggiorato: come controllare

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.money.it/aumento-pensioni-2023-rivalutazione-minime-meloni”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

>

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.