........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Come si calcola lo stipendio netto: esempi #adessonewsitalia


7′ di lettura

Saper calcolare lo stipendio netto mensile è importante per tutti i lavoratori dipendenti, al fine di conoscere quanto pesano imposte (IRPEF e addizionali) e contributi INPS in busta paga e quali sono le agevolazioni fiscali riconosciute. Di seguito vi mostriamo, voce per voce, come si calcola lo stipendio netto. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Come si calcola lo stipendio netto: linee generali 

Il calcolo dello stipendio netto partendo dal valore lordo è un’operazione complessa, ecco perché è bene prestare attenzione a una molteplicità di variabili, alcune delle quali oggetto di continua mutazione nel corso del tempo (si pensi alle aliquote, alle varie agevolazioni tipo bonus Renzi, trattamento integrativo, ecc).

Dalle ritenute e detrazioni fiscali alle ritenute contributive ed assistenziali, passando per i bonus, le variabili da considerare per passare dall’importo lordo all’importo netto e avere contezza dello stipendio mensile sono diverse.

Quindi, per capire come si calcola lo stipendio netto, bisogna tenere conto innanzitutto dei seguenti dati:

  • stipendio lordo;
  • imposte;
  • contributi previdenziali;
  • agevolazioni fiscali riconosciute (come gli assegni familiari);
  • detrazioni fiscali;
  • diritto al bonus IRPEF (ex bonus Renzi).

Vediamo quindi, passo per passo, come si calcola lo stipendio netto. 

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavorosempre aggiornate nella tua zona.

Quanti sono 2mila euro lordi al netto?

Lo stipendio netto, partendo da uno stipendio lordo mensile di 2000 euro, quindi, equivale a: 2000 euro – 183,80 euro – 440,40 euro – (addizionali comunali e regionali) = 1376, 4 euro (ai quali si devono detrarre le addizionali comunali e regionali).

Come si calcola lo stipendio netto: istruzioni ed esempi

La busta paga è la base di partenza per poter fare il calcolo dello stipendio netto mensile.

I dati da individuare per calcolare la retribuzione sono principalmente due:

  • somme trattenute ai fini fiscali e previdenziali al lavoratore;
  • calendario presenze con il riepilogo del numero di ore lavorate e di assenza, permessi e ferie.

La voce più importante da verificare è il cosiddetto lordo mensile ossia la prima voce di stipendio lordo che è data dal valore della tariffa oraria applicata dal contratto nazionale per quella tipologia di lavoro per il numero delle ore lavorate nel mese.

Successivamente si andrà ad aumentare questo valore con eventuali straordinari, rimborsi a piè di lista, diarie per missioni all’esterno.

Per calcolare lo stipendio bisognerà quindi considerare le trattenute effettuate, cioè:

  • contributi INPS a carico del lavoratore dipendente;
  • eventuali assegni familiari;
  • trattenute IRPEF;
  • detrazioni dal lavoro dipendente;
  • eventuali detrazioni per carichi di famiglia;
  • addizionali regionali e comunali;
  • Bonus Renzi.

Di seguito un approfondimento sul salario minimo in Italia.

Come si calcola lo stipendio netto: le formule 

Si arriva, quindi, al punto centrale della trattazione, ossia quali sono i calcoli da fare per arrivare allo stipendio netto partendo dallo stipendio lordo.

Le formule di calcolo e i passaggi che portano alla determinazione dello stipendio netto mensile, partendo dalla retribuzione lorda, si possono così sintetizzare:

  • Reddito imponibile = Retribuzione lorda – Contributi INPS a carico dipendente;
  • Imposta lorda = IRPEF+ Addizionale IRPEF regionale + Addizionale IRPEF comunale;
  • Detrazioni = Detrazione da lavoro dipendente + eventuale detrazione per carichi di famiglia;
  • Imposta netta = Imposta lorda – Detrazioni;
  • Retribuzione netta = Reddito imponibile – Imposta netta + eventuale bonus Renzi.

Per sapere di più sul lavoro autonomo.

Come si calcola lo stipendio netto: i contributi INPS

Come si calcola lo stipendio netto? L’aliquota contributiva vigente a carico del lavoratore è pari a 9,19 per cento (da calcolare sull’imponibile lordo), l’aliquota a carico del datore di lavoro (non viene indicata in busta paga) varia a seconda dei settori di appartenenza, come stabilito dalle tabelle pubblicate annualmente dall’INPS.

Per alcune categorie di lavoratori, ad esempio apprendisti, dirigenti, lavoratori dello spettacolo, giornalisti, lavoratori del settore agricolo, sono previste aliquote contributive o fasce imponibili differenti.

Come si calcola lo stipendio netto: l’imposta IRPEF 

L’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) è un’imposta diretta e progressiva. Questa è soggetta ad addizionali regionali e comunali e va calcolata sul reddito imponibile, cioè il reddito al netto dei contributi previdenziali, assistenziali e altri redditi particolari, come per esempio assegni di mantenimento o previdenze complementari. Nel 2023 va calcolato tramite i seguenti scaglioni:

REDDITO IMPONIBILE ALIQUOTA IMPOSTA IRPEF
fino a 15.000 € 23% reddito imponibile * 23%
da 15.001 fino a 28.000 € 25% 3.450 € + (reddito imponibile – 15.000 €) * 25%
da 28.001 fino a 50.000 € 35% 6.700 € + (reddito imponibile – 28.000 €) * 35%
oltre 50.000 € 43% 14.400 € + (reddito imponibile – 50.000 €) * 43%

Per maggiori informazioni consultare “IRPEF e dichiarazione dei redditi” sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Come si calcola lo stipendio netto: le detrazioni fiscali 

Come si calcola lo stipendio netto? Le detrazioni per lavoro dipendente riducono l’imposta IRPEF da pagare e spettano se alla formazione del reddito complessivo concorrono appunto i redditi derivanti da rapporto di lavoro dipendente (compreso lavoro a domicilio, se considerato dipendente) e quelli assimilati.

Per vedere come si calcola lo stipendio netto bisogna quindi considerare anche le detrazioni riconosciute sui redditi da lavoro e per i familiari a carico (scopri la guida completa).

Tralasciando le detrazioni annuali variabili quali spese mediche e detrazioni particolari, quelle che riguardano il reddito e lo stato di famgilia sono:

  • Detrazioni per reditto da lavoro dipendente;
  • Detrazioni per figli a carico maggiori di 21 anni non disabili (per i minori di 21 anni o disabili viene percepito l’assegno unico);
  • Detrazioni per coniuge a carico;
  • Detrazioni per altri familiari a carico.

Come si calcola lo stipendio nettoCome si calcola lo stipendio nettoCome si calcola lo stipendio netto: nella foto un professionista che calcola lo stipendio netto

Come si calcola lo stipendio netto: le addizionali regionali e comunali 

Sull’imponibile determinato ai fini IRPEF, viene poi applicata un’addizionale regionale pari allo 0,9 per cento su tutto il territorio nazionale, che può essere aumentata, da ogni singola Regione, fino ad un massimo dell’1,4 per cento.

Le addizionali regionali devono essere versate alle Regioni di residenza, l’importo dovuto è trattenuto in rate mensili, di numero massimo pari a 11.

La trattenuta nella busta paga è così effettuata:

  • da Marzo a Novembre: di un acconto pari al 30 per cento dell’addizionale comunale dell’anno in corso;
  • da Gennaio a Novembre: del saldo dell’addizionale comunale relativa all’anno precedente.

Come si calcola lo stipendio netto: bonus da 80 e 100 euro 

Come si calcola lo stipendio netto? Incide sul calcolo dello stipendio netto anche l’ex bonus Renzi, trasformato dal 1° luglio 2020 nel credito d’imposta e nella detrazione riconosciuta per il taglio al cuneo fiscale, stabilizzato, nella sua nuova formula dalla legge di bilancio 2021 e poi ulteriormente modificato nell’anno 2022.

A partire dal 1° gennaio 2022 il bonus IRPEF spetta solo ai lavoratori con reddito fino a 15.000 euro: questi i dipendenti che troveranno ancora l’apposita voce in busta paga.

Negli altri casi, e fino a 28.000 euro di reddito, l’agevolazione è stata assorbita nelle detrazioni per lavoro dipendente: continua quindi ad essere riconosciuta, ma in una diversa formula.

Fonti e materiale di approfondimento

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram – Gruppo esclusivo
  2. WhatsApp – Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram

Come funzionano i gruppi?

  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti
  2. Niente spam o pubblicità
  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo
  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori
  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://thewam.net/come-si-calcola-lo-stipendio-netto/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.